Un prontuario per l’esercizio del pensiero critico, per sottrarsi alle manipolazioni, per riaffermare, contro ogni fanatismo, il valore laico ed emozionante della verità e dell’impegno politico. Perché l’avvenire appartiene ai non disillusi. Questo al centro della conversazione tra lo scrittore, ex magistrato, Gianrico Carofiglio e il segretario del Pd Andrea Costa, giovedì 6 settembre alle 21 in Piazza Grande.