Più diritti per qualcuno vuol dire sempre più diritti per tutti. Harvey Milk è stato uno dei più importanti attivisti per i diritti delle donne e degli uomini gay, ma anche uno dei simboli moderni della banalità del bene. Lunedì 10 settembre alle ore 21 nello Spazio alle Idee, Piergiorgio Paterlini, giornalista e scrittore reggiano, sarà a FestaReggio nella nuova location delle Fiere di Reggio Emilia per presentare in anteprima nazionale il suo ultimo libro per ragazzi Io sono Harvey Milk. Il mio amore non puo’ farti male. Vita (e morte) di Harvey, sulla figura del militante del movimento di liberazione omosessuale e primo componente delle istituzioni statunitensi apertamente gay, portata sul grande schermo nel 2008 con un grande Sean Penn nei panni di Milk.

Assassinato a San Francisco, dove era stato eletto consigliere comunale, il 27 novembre 1978, nel 2009 il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha conferito alla memoria di Harvery Milk la massima decorazione degli Stati Uniti, la Presidential Medal of Freedom, per il suo contributo al movimento per i diritti dei gay.

Con Paterlini, converserà Luca Vecchi, il sindaco di Reggio che ha celebrato la prima unione civile di una coppia omossesuale in Italia e Gabriele Franzini, diretto Tg Reggio. La vita di Milk è la testimonianza chi paga con la vita il proprio impegno senza sentirsi un eroe, anzi pensandosi sempre come uno di noi. Assassinato a San Francisco il 27 novembre 1978, nel libro di Paterlini, Milk si rivolge ai ragazzi di oggi in prima persona, raccontando le vita, le idee, e l’impegno a partire dagli ultimi istanti della sua esistenza. Con un interrogativo su tutti: come sia importante, e insieme difficile, lottare per la propria felicità lottando per la felicità degli altri.