Tanti gli appuntamenti con i protagonisti della politica italiana e internazionale nell’ultima settimana di FestaReggio: Zingaretti, Martina, Orlando e l’ospite speciale Leo Hoffmann-Axthelm.

Martedì 4 settembre in Piazza Grande il presidente della Regione Lazio e candidato alla segretaria nazionale del Pd Nicola Zingaretti a FestaReggio converserà con il politologo Massimiliano Panarari. La vittoria controcorrente nel suo Lazio, dopo cinque anni di governo regionale, alla guida di un campo largo di centrosinistra. A seguire, in Piazza Grande, Regione e territorio: strategie e progetti con Ottavia Soncini consigliera regionale PD e Vicepresidente Assemblea Legislativa Emilia-Romagna, Raffaele Donini assessore Trasporti e Infrastrutture Regione Emilia-Romagna, Marcello Moretti consigliere provinciale delegato alle infrastrutture e Alex Pratissoli assessore a rigenerazione urbana e del territorio del Comune di Reggio Emilia.

Mercoledì 5 settembre, il segretario nazionale Pd Maurizio Martina arriva in Piazza Grande per parlare del futuro del partito, intervistato da Francesca Schianchi. Al termine, un incontro particolare per affrontare con ottimismo e con un sorriso i temi dell’attualità: il grande Dario Vergassola ritorna a Reggio Emilia per un’intervista al Sindaco della città Luca Vecchi.
 Nello stesso giorno in Spazio alle Idee il presidente emerito dell’Anpi Carlo Smuraglia e l’ex ministro della Giustizia Andrea Orlando, con Ermete Fiaccadori presidente Anpi Reggio Emilia.

All’area Uisp 70 presso la Libreria della Festa presentazione del volume Storia della coppa del mondo di calcio (1930 – 2018) con gli autori Riccardo Brizzi e Nicola Sbetti, a cura di Uisp Reggio Emilia.

 Un prontuario per l’esercizio del pensiero critico, contro ogni fanatismo, sarà al centro della conversazione tra lo scrittore Gianrico Carofiglio, ex magistrato, e il segretario del Pd Andrea Costa, giovedì 6 settembre in Piazza Grande. 
A seguire La democrazia del narcisismo con l’autore Giovanni Orsina e l’onorevole Elena Montecchi. Conduce Luca Picotti, redattore della rivista politica Pandora.


Monica Cirinnà, senatrice Pd e fautrice della legge sulle Unioni Civili, sarà in Festa per parlare con Arcigay del percorso verso una legge regionale contro l’omotransnegatività venerdì 7 settembre. Con lei Roberta Mori, consigliera regionale Pd e presidente Commissione per la Parità e i Diritti delle persone, Natalia Maramotti, assessora alle pari opportunità comune di Reggio Emilia e Alberto Nicolini, presidente ArciGay Gioconda di Reggio Emilia.
I confini e l’Europa, con Enrico Ioculano sindaco di Ventimiglia, Cécile Kyenge, europarlamentare PD, Paolo Calvano segretario PD Emilia-Romagna e Nicoletta Pirozzi, presidente MondoDem, Claudio Cottatellucci comunità di Sant’Egidio, Maria Freitas, policy advisor Feps, saranno al centro di questo dibattito condotto da Gianfranco Parmiggiani direttore di 7×24 e introdotto da Tania Tellini che si terrà il 7 settembre. L’incontro, moderato da Marco Zatterin de La Stampa, affronterà la situazione al confine italo-francese e le possibili soluzioni alla questione “Ventimiglia”, tra accoglienza e legalità.
 Lo stesso giorno Jacopo Iacoboni intervistato da Nicola Fangareggi, Reggio 24h, presenta L’esperimento. Inchiesta sul Movimento 5 Stelle, l’indagine sul fenomeno grillino che costruisce e organizza il consenso usando le reti. Con Iacoboni interverrà Eleonora Desiata, redattrice della rivista politica Pandora. 
Agricoltura al centro: la nuova PAC e le politiche comunitarie è il titolo dell’incontro che vedrà confrontarsi venerdì 7 settembre Paolo De Castro, eurodeputato Pd e vicepresidente della commissione Agricoltura, Simona Caselli, assessora all’agricoltura della Regione E-R e Antonella Incerti, deputata Pd in Commissione Agricoltura, sulle nuove politiche comunitarie e su come incideranno nell’economia del settore primario. Conduce Paolo Borciani di Telereggio.

Il giornalista Paolo Berizzi, sabato 8 settembre, racconterà il libro NazItalia: viaggio in un Paese che si è riscoperto fascista in Piazza Grande. Nel libro di Berizzi, che corona quindici anni di inchieste, viene fotografato in maniera vivida un Paese che si è riscoperto fascista o forse, sotto sotto, non ha mai smesso di esserlo. Con lui, nel dibattito organizzato da Anpi, Istoreco ed Istituto Cervi, Ilenia Malavasi, vicepresidente della Provincia di Reggio Emilia e Alessandro Pollio Salimbeni, di Anpi Nazionale. 
A seguire, per il 40° anniversario del rapimento e dell’omicidio di Aldo Moro il giornalista Marco Damilano e lo storico Miguel Gotor si confrontano su un caso aperto per cui ognuno di noi si ricorda dov’era e cosa stava facendo quando ha avuto inizio. Modera l’incontro Lorenzo Mesini, redattore Pandora.

Giuseppe Antoci, responsabile legalità Segreteria Nazionale Pd, sarà in Festa sabato 8 settembre nello Spazio alle Idee per parlare con Emanuele Cavallaro segreteria provinciale Pd di legalità e lotta alle mafie nella sua Sicilia, dopo le recenti intimidazioni ricevute dai clan della criminalità organizzata.
Gli interessi di Trump sono rivolti più a ovest che a est. Cosa sta cambiando nel mondo? Chi sono i potenti quando il Presidente degli USA stringe la mano al dittatore della Corea del Nord? Per rispondere a queste domande FestaReggio, sabato 8 settembre, avrà un ospite speciale: Leo Hoffmann-Axthelm, del board Ican Germania in rappresentanza della Campagna per l’Abolizione delle armi nucleari Premio Nobel per la Pace 2017. Con lui, per il dibattito dal titolo Europa periferia del Pacifico, Ivan Scalfarotto, deputato Pd, già Sottosegretario allo Sviluppo Economico, Sandra Zampa, vicepresidente di Cir (Consiglio Italiano per i Rifugiati), Fabrizio Macrì, direttore della Camera di Commercio italiana in Svizzera, Roberto Castaldi università eCampus. Modera Erik Burckhardt di Mondo Dem. 


Governare i territori oggi. Andrea Costa, segretario provinciale Pd, ed Elisabetta Gualmini, vice presidente della Regione E-R domenica 9 saranno intervistati da Aldo Balzanelli di Repubblica sulle difficoltà dell’amministrazione pubblica.

A 50 anni dal 1968, l’incontro con gli autori della casa editrice “Il Mulino” dal titolo Il ’68: nulla rimase come prima. Dal sistema scolastico, al lavoro, alla cultura, alla Chiesa e al ruolo della donna, tutto allora fu messo in discussione con una carica contestataria che ha lasciato un segno di cambiamento irreversibile. Paolo Pombeni, autore di “Che cosa resta del ‘68”, Chiara Valentini Maria Serena Palieri, autrici di “Donne nel Sessantotto” e Marcello Flores, autore di “1968. Un anno spartiacque”, converseranno sull’eredità di quell’anno e le sfide ancora aperte che le nuove generazioni dovranno affrontare sulla scia dei loro padri senza però commetterne gli stessi errori.

Più diritti per qualcuno vuol dire sempre più diritti per tutti. Harvey Milk è stato uno dei più importanti attivisti per i diritti delle donne e degli uomini gay, ma anche uno dei simboli moderni della banalità del bene. Lunedì 10 settembre alle ore 21 nello Spazio alle IdeePiergiorgio Paterlini, giornalista e scrittore reggiano, sarà a FestaReggio per presentare in anteprima nazionale il suo ultimo libro per ragazzi Io sono Harvey Milk. Il mio amore non puo’ farti male. Vita (e morte) di Harvey, sulla figura del militante del movimento di liberazione omosessuale e primo componente delle istituzioni statunitensi apertamente gay. Con Paterlini, converserà Luca Vecchi, il sindaco di Reggio che ha celebrato la prima unione civile di una coppia omosessuale in Italia. Conduce l’intervista Gabriele Franzini direttore TG Reggio.
In Spazio alle Idee, presentazione del nuovo Museo Diffuso di Reggio Emilia, ad opera di Istoreco: Livello 9 e il luogo che verrà. Un dialogo sul museo del 900 e sul futuro del Poligono di Tiro, con Mirco Zannoni dell’Istituto Cervi e Alessandra Fontanesi di Istoreco.
Se i giovani si organizzano è il celebre incipit di un discorso di Enrico Berlinguer. Questo è il punto di partenza dell’appuntamento di lunedì 10 settembre con Anna Rossomando, vicepresidente del Senato, Alessandro Pirisi, segretario generale IUSY Unione internazionale dei Giovani Socialisti (2016-2018), Luca Bonacini, segretario GD Reggio Emilia, e i rappresentanti delle organizzazioni giovanili socialiste d’Europa, sul ruolo dei giovani nella politica odierna, in collaborazione con i Giovani Democratici Reggio Emilia.